Presentata l’8ª edizione Granfondo Città di Marostica

 

 

L’8^ edizione della Granfondo Città di Marostica 2018, non poteva che essere presentata alla Chiesetta del Ciclista di Marostica. Qui, infatti, da qualche anno è stato eretto un monumento alla memoria del grande CT della nazionale italiana di ciclismo, Alfredo Martini: a quest’ultimo la Granfondo renderà un doveroso omaggio sia invitando come ospiti d’onore le figlie del compianto Ct toscano, sia con l’assegnazione di un primo Trofeo a lui espressamente dedicato.

Quest’oggi, a fare gli onori di casa a sponsor e stampa ci ha pensato, come sempre, Gaetano Lunardon, patròn del rinomato Ristorante La Rosina. Presenti davanti ai giornalisti anche Raffaele Carlesso e Luigi Comacchio responsabile provinciale della Federazione Ciclistica Italiana, istituzione a cui è associata quest’anno la manifestazione. Carlesso, ex presidente della FCI, da veterano del ciclismo, come un libro aperto, ha ricordato la figura di Martini: « “Un grande” non solo dal punto di vista sportivo ma anche dal lato umano; un uomo che smessi i panni di CT, ricordava sempre i propri corridori come se fossero i suoi figli». Carlesso ha anche ricordato qualche nome di personalità legate a Martini che saranno presenti alla partenza a Marostica: da Moser ad Argentin, fino al pupillo Giovanni Battaglin.

Sergio Contin e Lorenzo Bertacco, titolari di Studio Rx, società del Gruppo Salus, Main Sponsor dell’evento, hanno illustrato alcune novità riservate a questa edizione. Due percorsi di 88 e 61 km che, senza dubbio ridimensionano il chilometraggio abituale, ma che si prestano meglio all’esigenza riscontrata sempre di più ultimamente, di non caricare gli atleti di eccessivi km e dislivello in questo particolare momento della stagione. «Abbiamo dunque raccolto questa necessità», ricorda Contin, «ciò nonostante, crediamo che la gara rimanga avvincente in quanto i partecipanti del “lungo” dovranno affrontare nella sua interezza la salita da Calvene al Monte Corno (16 km, 6% di pendenza media), mentre tutti dovranno cimentarsi, oltre che sulla consueta Salita della Rosina, sull’inedita ed impegnativa ascesa che da Marostica porta alla Frazione di San Luca, al termine della quale è posto il bivio tra i due percorsi. Lì, sicuramente la battaglia per le prime posizioni sarà già cominciata».

Obbligato il ringraziamento degli organizzatori a tutte le aziende che contribuiscono con il loro importante supporto allo svolgimento della Granfondo: Banca Mediolanum, Casa del Caffè di Marostica e Marosticana Caffè, il Consorzio fra i Caseifici dell’Altopiano di Asiago, Ciclo Promo Components, Eleven, Mubre, ProAction, Parise Vetro, Ursus e il Ristorante La Rosina. In chiusura della conferenza stampa, Lorenzo Bertacco ha annunciato che i vincitori saranno omaggiati di un premio speciale offerto dall’official Sponsor, Ursus: di che si tratta però rimarrà per tutti una sorpresa fino al momento del podio.

Appuntamento in Piazza Castello a Marostica già da sabato 21 aprile alle ore 15.30 per l’apertura dell’area Expo’ e delle segreterie. Domenica 22 aprile, le segreterie saranno attive invece dalle ore 7, l’apertura delle griglie avverrà alle ore 8 e infine la partenza sarà data alle ore 9. Il meteo si preannuncia tra i più favorevoli degli ultimi anni con sole e temperature tardo primaverili: il clima ideale per una bella giornata all’insegna del grande ciclismo.